Il gusto e' un ricordo annidato nel cervello, a stanarlo ci pensiamo noi
Tel: (+39) 051-6010051

Serata di Gola Arena del Sole 2010

I prodotti d’eccellenza sloveni sono stati celebrati dalla nona edizione della Serata di Gola all’Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna, dopo tre anni di gemellaggio gastronomico con la Gran Bretagna, il biennio di collaborazione con la Germania e il confronto fra diverse regioni italiane, ultima delle quali il Piemonte.
La manifestazione, sostenuta dalla Provincia di Bologna (settori Agricoltura, Turismo e Attività Produttive), ha tra i suoi partner principali Porsche e Alessi, con la collaborazione fra gli altri diGruppo Hera, Antica Gelateria del Corso, Co.Ind, Selecta, Microplane, Ottica Garagnani.
Sette importanti chef del territorio emiliano-romagnolo, ormai “compagnia stabile” all’Arena del Sole, affiancati da un grande Maestro Pasticcere e un Gelatiere, hanno interpretato con ricette esclusive i prodotti tipici e i sapori della Slovenia in abbinamento a prodotti agro-alimentari altamente rappresentativi del territorio bolognese e dell’Emilia-Romagna.
La Serata di Gola si è sviluppata fra il cinquecentesco Chiostro e la Sala Grande del Teatro Arena del Sole dove una regia video ne ha rilanciato i dettagli su un grande schermo e sui plasma che attorniavano i commensali.
Duecento fortunati ospiti sono stati accolti nel Chiostro del Teatro con un gesto di benvenuto della tradizione contadina della Valle della Vipava: un bicchierino di crema di latte acido e il pane spezzato con le mani (i pani montanari a lievitazione naturale sono stati preparati dal Forno Calzolari di Monghidoro).
Fra gli antipasti a buffet lo chef Mario Ferrara (Ristorante Scaccomatto, Bologna) ha preparato dell’orso (in Slovenia ne viene praticata la cattura selettiva come per i cinghiali e i caprioli in Italia) sposandolo con i peperoni cruschi, preziosa varietà della natìa Lucania. Ai barbecue, curati sempre Ferrara con Massimiliano Poggi (Ristorante Al Cambio, Bologna) e la collaborazione di Gianni Guizzardi, I Signori del Barbecue   , grandi risultati di sapori per i carré di maiale di razza Krškopoljski Prašič dell’allevamento Janez Kodila e per i lombi di Romagnola con contorni di salsa di pomodorini appassiti e erbe aromatiche, patate nostrane con Sale della Camillona (Presidio Slow Food, Cervia) affumicato e ricotta del Caseificio di Rosola (Zocca) con confettura di amarasche. Le verdure biologiche a chilometro zero sono state proposte dal CAAB-Centro Agroalimentare Bologna.
Lo Chef Ivan Poletti (Cantina Bentivoglio, Bologna) ha proposto preziosi assaggi di Pasta Latini: Semini mantecati con salsa di pomodori arrostiti, animelle sautée e zucchine al basilico; crema di Salmerino del Corno alle Scale (presidio Slow Food www.presidioslowfood.it ) leggermente affumicato con polvere di pomodori e pipe croccanti; spaghetti di farro con polpette di manzo, melanzane alla menta, pomodori confit e porro fritto.
Lo Chef Marco Fadiga ha elaborato un’insalata di riso Thai con gamberi rossi di Porto Santo Spirito di sorprendente freschezza, guacamole piccante e finocchi.
Il mini-stecco di sorbetto al melone con granella di prosciutto di Mora Romagnola della Macelleria Zivieri Massimo di Monzuno  è stata la prima delle idee di gelato create da Andrea Bandiera (Cremeria Scirocco, Bologna).
Ricca la proposta di salumi, dal Prosciutto del Carso stagionato 30 mesi affiancato agli insaccati di Mora Romagnola della Macelleria Zivieri, fornitrice di alcuni fra i migliori chef italiani, per chiudere con il superbo parmigiano-reggiano stravecchio di vacche bianche di Razza Modenese del Caseificio di Rosola, Zocca (Presidio Slow Food).
La carta dei vini prevedeva nel Chiostro lo Spumante Prestige Brut Nature 2003 di; Traminec 2006 di Keltis e Pinot Noir 2008, di Sutor.
Gli ospiti, trasferiti a tavola in Sala Grande, sono stati accolti da una doppia portata di pesce. Ricciola in vasocottura con zucchine di Bologna e verdure di mercato, Olio Extra Vergine di oliva Frantoio Cipolloni, fior di sale di Pirano, Chef Aurora Mazzucchelli(Ristorante Marconi, Sasso Marconi ) e Seppioline dell’Adriatico in olio del Frantoio Cipolloni con piselli crudi e Parmigiano Reggiano stravecchio, Sale del Presidio Slow Food della Camillona, Cervia,Chef Giacomo Galeazzi (Centro di Cultura Gastronomica, S.O.S. Chef). Vino in abbinamento: Sauvignonasse 2008, Marjan Simčic.
Intermezzo di sorbetto di mele all’aceto di Granny Smith al dragoncello, Andrea Bandiera, gelatiere.
Allo Chef Vincenzo Cammerucci (Ristorante Lido Lido, Cesenatico) è stata affidata la portata principale della serata, un cervo delle foreste slovene con salsa di frutti di bosco, che ha stregato i commensali. Il vino abbinato al cervo era l’importante rosso Veliko Rdeče 1999, di Movia.
Un vero capolavoro di alchimia pasticcera il dessert di Gino Fabbri, Maestro Pasticcere della Caramella di Bologna, affiancato dal gelatiere Andrea Bandiera: Prezioso di Lampone con Mousse di Ricotta su Streusel di Sablé. Sul dessert è stato servito il Muškat 2008 di Keltis.
Importante momento di confronto e di scambio fra culture e tradizioni agro-alimentari, la serata rappresenta fin dalle prime edizioni un’occasione di incontro con i partner del progetto e con tutti coloro che sostengono e contribuiscono alle attività dell’Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna. Fra gli ospiti, rappresentanti delle Istituzioni: Massimo Mezzetti, neo-assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna; gli Assessori della Provincia Gabriella Montera e Graziano Prantoni; il direttore Area Cultura del Comune di Bologna Mauro Felicori, in rappresentanza del Commissario Cancellieri; Giuseppe Chili, segretario generale Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.
Per i partner e le aziende sostenitrici del Teatro, Loris Casadei, direttore generale di Porsche Italia; Franco Cisco, direttore generale Spe; Gianpiero Calzolari, presidente Granarolo spa e Legacoop Bologna; Pierluigi Stefanini, presidente UGF Gruppo Finanziario; Alessandro Bonfiglioli, direttore generale Alessi; i produttori agro-alimentari del paese ospitato guidati dallo Chef Tomaž Kavčič con la moglie Flavia
Numerosi gli artisti protagonisti delle produzioni del Teatro Stabile di Bologna, che hanno allietato la serata con una serie interventi:Moni Ovadia, Nanni Garella, Vito, Ivano Marescotti, Malandrino & Veronica, Caterina Soldati, Marinella Manicardi, Maria Pia Timo, Grazia Verasani e Daniele Sala.

Guarda il Video della Serata

Guarda il Video della Serata

Guarda il Video della Serata

Orario Apertura

  • Lunedi: 12.00 – 23.00
  • Martedi: 12.00 – 23.00
  • Mercoledi: 12.00 – 23.00
  • Giovedi: 12.00 – 23.00
  • Venerdi: 12.00 – 23.00
  • Sabato: 12.00 – 23.00
  • Domenica: 10.30 – 22.00

Informazioni:

Via Barelli 1/c, Bologna, Italy
Tel: (+39) 051-6010051
Fax: (+39) 051-93031150
Website: http://www.cremeriascirocco.it
Email: info@cremeriascirocco.it

expedia

Dove Siamo

Dove Siamo